Super Green Pass, cosa cambia per i No Vax: dallo stadio agli alberghi, dal ristorante al cinema

·1 minuto per la lettura
nuovo decreto cabina regia
nuovo decreto cabina regia

Il governo si riunirà alle 11 in una cabina di regia per discutere gli ultimi punti del nuovo decreto sul cosiddetto super green pass che dovrebbe essere approvato già in giornata nel Consiglio dei Ministri convocato alle 15:30. Il Super Green Pass sarà effettivo dal 29 novembre.

Nuovo decreto: oggi la cabina di regia

La linea prevalente all’interno dell’esecutivo è quella di introdurre una differenziazione tra i certificati verdi ottenuti con la vaccinazione/guarigione e quelli ricevuti a seguito di un tampone. L’idea è di consentire l’accesso a bar, ristoranti, palestre, piscine, cinema, teatri e musei soltanto a chi risulta guarito o vaccinato con almeno una dose. Chi invece non è immunizzato e continua ad effettuare tamponi, potrà solo andare a lavoro o viaggiare su aerei e treni a lunga percorrenza.

Se tutti i governatori sono concordi sull’introduzione del super green pass per i vaccinati, resta però un nodo da sciogliere relativo a quando far valere queste restizioni per i non vaccinati. Alcuni vorrebbero far scattare la differenziazione da subito, anche in zona bianca, mentre altri puntano a predisporre le nuove misure soltanto quando la propria regione cambia colore.

Nuovo decreto, oggi la cabina di regia: parla la Gelmini

Il ministro degli Affari Regionali Marisatella Gelmini ha confermato che tutti i presidenti di Regione, con poche eccezioni, “hanno avuto una posizione molto netta e condivisa nel chiedere al governo il cosiddetto super certificato“. Non ci possiamo più permettere di tornare alla stagione dei lockdown e dei ristori, ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli