Nuovo distacco sul ghiacciaio della Marmolada: segnalati un forte boato e un crepaccio di 200 metri

nuovo distacco ghiacciaio marmolada
nuovo distacco ghiacciaio marmolada

Nuovo distacco sul ghiacciaio della Marmolada: nel corso di un sopralluogo aereo, è stato avvertito un forte boato ed è stato individuato un crepaccio di 200 metri.

Nuovo distacco sul ghiacciaio della Marmolada: segnalati un forte boato e un crepaccio di 200 metri

Sono trascorsi appena pochi giorni dalla tragedia del crollo della Marmolada che si è consumata domenica 3 luglio e ha causato la morte di 11 persone. A distanza di due settimane, in data domenica 17 luglio, la Provincia di Trento ha diramato una nota ufficiale per illustrare le attuali condizioni del ghiacciaio. La nota, in particolare, si è focalizzata su un nuovo distacco che si è verificato in zona.

La nota della Provincia di Trento riporta quanto segue: “Nuovo sopralluogo aereo sopra il ghiacciaio della Marmolada a seguito di una segnalazione da parte del gestore del rifugio. I tecnici della Provincia stanno effettuando delle verifiche in relazione ad un nuovo distacco”.

In merito al distacco, attraverso la nota, la Provincia di Trento ha spiegato: “Chi ha dato l’allarme ha parlato infatti di un forte rombo sula destra orografica del massiccio e di un grande crepaccio che si è palesato. Dalle prime rilevazioni aeree si stima che il crepaccio abbia una larghezza di circa 200 metri per uno spessore tra i 25 ed i 35 metri. La zona è interdetta agli escursionisti dopo la tragedia del 3 luglio scorso. Le attività di osservazione del ghiacciaio proseguono non stop tramite laser e interferometro”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli