Nuovo Dpcm, "al momento no autocertificazioni per spostarsi"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Al momento non ci sono indicazioni per le autocertificazioni e anche il premier Conte non voleva andare in questa direzione. Certo, se uno deve spostarsi in un zona rossa dovrà comunque dimostrare il motivo". Lo ha affermato il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa, ospite di 'Tutta la città ne parla' su RaiRadio3, rispondendo alla domanda se il nuovo Dpcm prevede anche l'obbligo dell'autocertificazione, come accaduto in passato per spostarsi tra aree diverse.

"I cittadini italiani sono psicologicamente molto stanchi, però non devono perdere la speranza. Stiamo andando nella direzione giusta", ha aggiunto. Sul Dpcm approvato dal Governo che prevede un nuovo metodo della divisione del Paese in diverse aree di rischio, "è stato scelto questo metodo perché il Paese non può permettersi un lockdown generale che paralizzerebbe le attività economiche e poi - ha concluso - perché ci sono zone dove le restrizioni andavano prese e che ora vengono assunte in modo automatico"".