Nuovo Dpcm in arrivo, le misure proposte dai sindaci

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Proponiamo la chiusura dei centri commerciali e delle macchinette da gioco nelle tabaccherie, dal momento che avendo chiuso le sale bingo creano assembramenti". Lo avrebbe detto, a quanto si apprende, il presidente dell'Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, nel corso della riunione con Regioni ed enti locali, sottolineando che tenerli aperti nel fine settimana non farebbe che creare assembramenti e file. Il confronto precede il varo del nuovo dpcm, in arrivo lunedì 2 novembre.

"Attenzione alla chiusura della mobilità extra-regionale - ha avvertito inoltre Decaro - perché si possono verificare gli assembramenti di marzo sui trasporti".

I sindaci avrebbero chiesto inoltre chiusure sulla base del rischio, cioè dell'Rt, così come era previsto nel documento del Comitato tecnico scientifico condiviso da Governo e Regioni. Attenendosi a un criterio unico e già stabilito scientificamente per le aperture e le chiusure, sarebbe il ragionamento di Decaro, si permetterebbe ai cittadini di comprendere i criteri che determinano le decisioni evitando il rischio di tensioni sociali.