Nuovo Dpcm in arrivo, Musumeci: "Ridurre mobilità non necessaria"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Più cresce la mobilità delle persone più crescono le probabilità di contagio. Per questo motivo stiamo valutando la possibilità, assieme alle altre Regioni ed al governo centrale, di ridurre ogni occasione di movimento non proprio necessario". Lo ha detto all’Adnkronos il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci dopo l’incontro con il ministro Francesco Boccia in vista del varo del nuovo Dpcm del 2 novembre. "Altra priorità resta la riduzione della pressione sui Pronto Soccorso ospedalieri dei positivi o di quelli che temono di esserlo- dice -Serve quindi più collaborazione da parte della medicina di base affinché si intervenga nel domicilio di chi ne ha necessità".