Nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Stop per bar e ristoranti alle 18. Le misure anti Covid più restrittive per cercare di ridurre l'ondata di contagi saranno valide fino al 24 novembre. Le attività dei servizi di ristorazione (tra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie), si legge, ''sono consentite dalle 5 del mattino fino alle 18 del pomeriggio". Nella versione definitiva del Dpcm firmato nella notte dal governo Conte lo stop dalle 18 vale anche per la domenica. Nel testo attuale 'sparisce' quindi la chiusura domenicale prevista dall'ultima bozza.

"Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi. Dopo le 18 ''è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico''. Resta consentita ''senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati''.

''Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 24 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze''