Nuovo DPCM covid: si può fare la spesa in due?

·2 minuto per la lettura
Si può fare la spesa in due covid
Si può fare la spesa in due covid

Tra le domande che molti cittadini si pongono in merito alle nuove restrizioni in vigore per arginare l’impennata dei contagi da Coronavirus (a cominciare dal Dpcm del 3 novembre) è la seguente: si può fare la spesa in due? Come cambiano le norme tra la zona rossa, quella arancione e quella gialla? La risposta varia da regione a regione, vediamo come.

Si può fare la spesa in due?

Chi per abitudine, chi per compagnia, chi per necessità, insomma, capita a tutti di andare a fare la spesa in compagnia, sopratutto di portare al seguito i figli al fine di non lasciarli soli in casa. Ma il nuovo DPCM cosa prevede in merito?

A livello nazionale andare a fare la spesa in due o più per nucleo familiare non è vietato tranne che in Emilia Romagna, regione per cui ha emesso un ordinanza di divieto. Le linee guida generali non vietano l’acquisto di beni di prima necessità come quelli alimentari ma consigliano, per evitare di fare assembramento, di recarci al supermercato ad uno ad uno per nucleo familiare.

Al supermercato nel rispetto delle norme

Il DPCM che sarà in vigore fino al 3 dicembre non pone divieti all’andare a fare la spesa in due. L’unico limite è il possedere l’autocertificazione per chi si trova nelle zone rosse. Sarà opportuno comunque mantenere le dovute distanze e prestare attenzione alle procedure e quindi igienizzando le mani prima e dopo aver effettuato gli acquisti, per esempio. Ci sono delle catene di supermercati che vietano l’ingresso a due persone alla volta pertanto oltre all’essere consentito dalla legge prima di tentare di entrare in un supermercato in due è preferibile prendere informazioni in merito alle restrizioni che hanno applicato spontaneamente per garantire la pubblica sicurezza nei loro ambienti.