Nuovo Dpcm, sindaci a Speranza e Fontana: "Vogliamo conoscere dati"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

I sindaci di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova hanno appena inviato una lettera al presidente lombardo Attilio Fontana e al ministro della Salute, Roberto Speranza in cui chiedono "di avere tutti gli elementi necessari per comprendere la fase epidemica sulle nostre province e i parametri che ne determinano l’inserimento nella zona rossa, al pari di tutta la Regione" e di "conoscere i dati relativi ai 21 indicatori sanitari di rischio nonché l'Rt delle nostre province e città capoluoghi nella settimana appena conclusa".

"La preoccupazione per la crescita dei contagi - si legge nella missiva - è comune e condivisa, così come l’impegno per rallentarne la diffusione a tutela dei nostri cittadini. Siamo convinti che mai come ora serva la più ampia e solida unità istituzionale e non verrà mai meno dai nostri territori l’impegno a fare la nostra parte".

La richiesta, sottolineano i sindaci "è motivata dalla necessità di capire per spiegare ai nostri cittadini e imprese e categorie economiche e sociali lo stato di fatto. Ma è altresì fondamentale per monitorare l’andamento epidemiologico". Tale richieste, osservano infine i primi cittadini, "ci aiuteranno a conoscere la complessità dei fattori e dati che determinano le zone di inserimento e ci consentiranno di richiederVi, se confortati dagli stessi, l’applicazione di quanto previsto dall’art.3 comma 2 del dpcm".