Nuovo lockdown in una Regione spagnola

·1 minuto per la lettura
Galizia: lockdown per Coronavirus
Galizia: lockdown per Coronavirus

Nuovo lockdown per Coronavirus in Galizia, Spagna. Ben 70mila persone sono bloccate in quarantena a causa di un focolaio scaturito a causa dell’attività di alcuni bar locali, secondo quanto dichiarato dal ministro dell Sanità regionale, Jesus Vazquez Almuina.

Coronavirus, Galizia in lockdown

In Spagna tornano a salire i contagi da Coronavirus, dopo il recente nuovo lockdown della Catalogna è la volta della Galizia, Regione Nord-occidentale con capoluogo Santiago di Compostela, famosa per essere meta di pellegrinaggio. Qui, i casi sono 258 di cui 117 a Lugo.

I residenti di La Marina sono dunque confinati in casa, a seguito di un focolaio da ben 100 positivi. Si potranno muovere solo i cittadini che potranno dimostrare necessità lavorative, mentre gli altri rimarranno in casa dalla mezzanotte di oggi, 5 luglio 2020 a venerdì 10.

Frontiere aperte in Spagna, durante il Coronavirus

Nel pieno dell’estate e della stagione turistica, proprio quando il Paese pensava di poter dare una mano all’economica, arriva una nuova difficoltà a causa del Coronavirus. Il 4 luglio la Spagna aveva riaperto le frontiere agli arrivi da 12 nuovi Paesi, escludendo Marocco, Algeria e Cina anche se i casi di contagio non si erano arrestati e il giorno precedente all’apertura c’erano stati 17 morti in un giorno.

Negli aeroporti i viaggiatori vengono controllati all’arrivo con termometri e raccolta generalità, in caso dovessero essere contattati a causa di un contagio. Il lockdown in Galizia ha una data di scadenza, entro la quale le Istituzioni locali sperano di poter contenere il focolaio del virus per poter revocare le misure di sicurezza.