Nuovo modello personalizzato DBR1 per l'Aston Martin V12 Speedster

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

Aston Martin ha svelato i dettagli di un modello personalizzato della nuova V12 Speedster, la open air che celebra il passato del Marchio britannico prodotta in soltanto 88 esemplari. Lo speciale modello si basa sulla DBR1, ad oggi l'Aston Martin da corsa che ha riscosso i maggiori successi nelle gare automobilistiche. Tra i quali il trionfo nel 1959 sia alla 24 Ore di Le Mans sia alla 1000 km Nürburgring; titolo quest’ultimo conquistato anche nel 1957 e 1958.

Nata esclusivamente come auto da corsa e non derivata direttamente da un'auto da strada, la DBR1 contò soltanto cinque esemplari: quattro destinati all’utilizzo da parte del team Aston Martin Works e uno per l’uso privato. Forte di una storia tanto ricca ed importante, non c’è da stupirsi che il Marchio abbia scelto di creare un modello DBR1 per la nuova V12 Speedster. Questa variante presenta particolari raffinati come l’iconico colore della vernice Aston Martin Racing Green, il profilo Clubsport White ed il cerchio con il numero di gara, una griglia anodizzata in argento satinato con la grafica Clubsport che ne esalta il contorno ed il tema degli interni in cuoio Conker e tessuto tecnico Viridian Green/pelle Caithness. Tutte caratteristiche che richiamano i dettagli dell’epoca che fecero della DBR1 un’icona.

Cuore di questa nuova auto è la variante ad alte prestazioni del V12 Twin-Turbo da 5,2 litri Aston Martin in grado di generare circa 700 CV e 753 Nm. Abbinato ad un cambio automatico a otto rapporti ZF montato al posteriore, consente lo scatto 0-100 km/h in 3"4 ed una velocità massima di quasi 318 km/h, non poco per una macchina priva di tettuccio e parabrezza. Sono già in corso gli ordini per le V12 Speedster personalizzate DBR1, ciascuna costruita a mano presso la sede dell’azienda a Gaydon; le consegne inizieranno a metà del 2021.