Nuovo naufragio nel Mediterraneo, Unhcr: "tragedie non inevitabili" -4-

Fth

Roma, 27 ago. (askanews) - "L'Unhcr chiede nuovi sforzi per limitare la perdita di vite in mare, tra cui il ritorno delle navi di ricerca e soccorso degli Stati Membri dell'UE. Le restrizioni legali e logistiche alle operazioni di ricerca e soccorso delle ong, sia in mare che per via aerea, devono essere eliminate. Gli Stati costieri dovrebbero facilitare, non ostacolare, gli sforzi volontari per le morti in mare", ha detto ancora l'agenzia Onu chiedendo che "queste misure dovrebbero andare di pari passo con l'aumento delle quote di evacuazione e di reinsediamento per portare in salvo i rifugiati intrappolati in Libia".