Nuovo record di contagi in Usa: 60mila in un giorno

·2 minuto per la lettura
coronavirus trump fauci
coronavirus trump fauci

Il Coronavirus negli Usa non intende placarsi. Gli ultimi aggiornamenti in merito sono tutt’altro che soddisfacenti: il bollettino del 7 luglio, diffuso dalla Johns Hopkins University, parla di oltre 60mila casi in un giorno. E si tratta di un nuovo triste primato di contagio negli Stati Uniti, con 60.209 In totale i casi di contagio da Coronavirus negli Usa sono oramai quasi tre milioni: 2.991.351. Le vittime dall’inizio della pandemia sono 131.362. In tutto ciò, Trump non solo lascia definitivamente l’Oms ma attacca anche il virologo Anthony Fauci.

Coronavirus, Trump contro Fauci

In una intervista, il presidente degli Usa, Donald Trump, ha risposto piccato a Anthony Fauci, reo di aver lanciato l’ennesimo allarme Coronavirus nel Paese a stelle e strisce. “Qui siamo in un buon posto – ha spiegato il Tycoon – non sono d’accordo con lui”.

Per Donald Trump, infatti, il dottor Fauci aveva: “Detto di non indossare le mascherine e ora dice di indossarle, e aveva detto di non chiudere alla Cina mentre io l’ho fatto ugualmente. Non ho ascoltato i miei esperti e ho vietato l’ingresso alla Cina. Se non l’avessi fatto – ha aggiunto il presidente americano – oggi staremmo peggio. E invece abbiamo fatto un buon lavoro”.

Coronavirus nel mondo: il caso Brasile

A preoccupare, oltre gli Usa, è anche il Brasile. Nella giornata del 7 luglio ha raggiunto i 1.668.589 casi confermati di Coronavirus: lo rendono noto il Consiglio nazionale dei segretari sanitari (Conass) e il ministero della Sanità brasiliano. In base ai nuovi dati, nelle ultime 24 ore ci sono stati ulteriori 45.305 contagi e 1.254 decessi. Il totale delle vittime dall’inizio della pandemia è così salito a 66.741.