Nuovo record per il prezzo di gas ed energia

Gas
Gas

La crisi energetica è sempre più drammatica. I Paesi europei stanno battendo nuovi record per il prezzo di gas ed energia e l’inverno sarà un vero e proprio incubo.

Nuovo record per il prezzo di gas ed energia: inverno da incubo per l’Europa

La guerra tra Russia e Ucraina e la siccità hanno portato ad una specie di inversione delle stagioni, tra estate e inverno, per quanto riguarda i prezzi del gas, che in pieno agosto stanno registrando un incredibile nuovo record, con un aumento del 6% a 241 euro al MWh. È davvero preoccupante, soprattutto tenendo conto che il prezzo estivo solitamente è più basso, ma ora ha superato le quotazioni invernali. Alla base di questi prezzi, che prima del 24 febbraio, giorno dell’attacco russo in Ucraina, non si potevano neanche immaginare, c’è la corsa agli approvigionamenti, in vista dell’inverno e dei minori flussi dalla Russia. L’Italia prevede di arrivare all’inverno con il 90% delle scorte in magazzino, che il 16 agosto hanno raggiunto il 78,19%. In Europa la media è al 75,55%. Davanti all’Italia c’è solo la Germania, al 77,79%.

Record prezzo energia elettrica

Gas è sinonimo di energia elettrica, con cui viene prodotta. Due giorni fa ha superato la soglia dei 540 euro al MWh sulla piazza di Lipsia, dove ha sede la Borsa Europea dell’Energia. Per la Svizzera il prezzo è stato di 545,84 euro al MWh in condizioni normali e di 562,49 euro al MWh per le condizioni di picco. In Austria il prezzo è arrivato a 555,13 euro in condizioni normali e 575,33 euro nelle ore di picco, mentre in Germania il prezzo per MWh è stato di 551,95 euro a condizioni normali e di 569,9 euro nei picchi. In Francia si sono registrati livelli simili, dove sono stati chiesti 552,85 euro al MWh in condizioni normali e 577,42 euro in condizioni di picco, mentre in Italia il prezzo medio fissato per la giornata di ieri è stato di 537,99 euro al MWh.