Nuovo scontro Gb-Ue: Londra chiede che piani Brexit siano segreti -2-

Dmo

Roma, 20 set. (askanews) - Ad appena sei settimane dal 31 ottobre, data della Brexit, il ministro che si occupa del divorzio dall'Ue nel governo Jonhson, Stephen Barclay, non è stato in grado di dare alcun commento positivo sullo stato dei negoziati, tranne che si sta "entrando nei dettagli" e ci saranno altri incontri "la prossima settimana".

Barclay ha ammesso, però, che "c'è ancora molto lavoro da fare ma c'è un intento comune di raggiungere un accordo". Una nota della Commissione europea ha descritto il contributo britannico negli ultimi colloqui come "un primo insieme di concetti, principi e idee" ma è "essenziale che ci sia una soluzione completamente operativa e legalmente efficace inclusa nell'accordo di uscita". (Segue)