Nuovo S.Siro ad anelli incrociati, la proposta di Manica-Sportium

Milano, 26 set. (askanews) - Due anelli incrociati, a simboleggiare Inter e Milan, "allo stesso tempo in equilibrio e in opposizione l'uno dall'altro". È la proposta per il nuovo San Siro dell'architetto David Manica, insieme con Sportium, che include "dieci ettari di giardini" intorno, oltre a numerosi altri immobili a uso terziario. Sul tetto del centro commerciale, in particolare, è previsto un ricordo del "prato storico di San Siro", da lasciare a disposizione della città. Le facciate dello stadio sono concepite come un sipario teatrale in grado di cambiare colore, non solo di notte, con l'alternanza di rosso e blu a seconda della presenza di Milan o Inter. Sulla stessa facciata si intende riprodurre su una moltitudine di pannelli "volti di tifosi", sia del passato sia del presente. Il valore del progetto è di 1,2 miliardi di euro.