Nuovo tour del "Bus della Libertà - No Gender" in 11 città

cro

Roma, 19 feb. (askanews) - Partirà domani da Reggio Calabria e percorrerà 11 città italiane per concludersi a Roma, davanti alla Corte di Cassazione il 27 febbraio, il "Bus della Libertà", l'iniziativa di CitizenGo e Generazione Famiglia - Le Manif Pour Tous Italia, alla sua seconda edizione dopo i dibattiti e le polemiche che nello scorso anno hanno accompagnato tutte le sue tappe.

Il bus itinerante, spiegano gli organizzatori, percorrerà l'Italia per "denunciare la nuova ondata di quella che Papa Francesco ha definito una 'colonizzazione ideologica' al pari del nazismo e del comunismo, ritorna in Italia con un secondo tour nazionale il Bus della Libertà di CitizenGO e Generazione Famiglia, attive da anni nel Paese per promuovere e difendere la libertà educativa dei genitori". Il "Bus della Libertà" è un pullman turistico completamente ricoperto con la scritta cubitale: "Non confondete l'identità sessuale dei bambini". Scopo della campagna è "sensibilizzare l'opinione pubblica, i media e la politica, sopratutto in questo periodo pre-elettorale, nel quale il Bus chiederà alla classe politica di esprimersi con chiarezza sui temi della campagna".

Durante le tappe saranno regalati vademecum "per aiutare i genitori a riconoscere i progetti Gender nelle scuole e a tornare protagonisti dell'educazione dei loro figli".

(Segue)