Nursind: ok impegni Speranza ma stop a "limiti assunzionali"

Red/Cro/Bla

Roma, 2 ott. (askanews) - "Prendiamo atto delle parole del ministro della Salute, Roberto Speranza, che annuncia 2 miliardi in più per la sanità nel 2020 rispetto al 2019, ma facciamo notare che si tratta di una normale dinamica della spesa a legislazione vigente, senza uno sforzo ulteriore in percentuale rispetto al Pil. In ogni caso, registriamo con favore che non ci sia un taglio dei fondi e, soprattutto, l'impegno del governo sul fronte delle assunzioni di medici ed infermieri di cui il Sistema sanitario nazionale ha urgente bisogno". Lo afferma il segretario nazionale del Nursind infermieri, Andrea Bottega, dopo la pubblicazione e trasmissione alle Camere della Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza. "In attesa che prenda forma la legge di Bilancio infatti - continua Bottega - la prudenza è d'obbligo. Ma, al tempo stesso, è necessario evidenziare due discrasie che rischierebbero di rendere la manovra solo un bel libro dei sogni".

(Segue)