Nyt: ospedale pagò 6 milioni a famiglia dopo morte Neil Armstrong

A24/Pca

New York, 24 lug. (askanews) - Il Mercy Health-Fairfield Hospital di Cincinnati versò sei milioni di dollari alla famiglia di Neil Armstrong per chiudere e mantenere segreta la controversia sulla morte del primo uomo sulla Luna, avvenuta nel 2012. Lo scrive il New York Times.

Armstrong, che aveva 82 anni, morì due settimane dopo un'operazione al cuore. Secondo i documenti ottenuti dal quotidiano, i due figli di Armstrong contestarono il trattamento post chirurgico, accusando l'ospedale per la sua morte. L'ospedale respinse le accuse, ma decise di chiudere la questione privatamente, con un pagamento di 6 milioni di dollari, per evitare di essere travolto dalla pessima pubblicità che il caso avrebbe portato con sé. (Segue)