Nyt: Usa riprendono le operazioni militari anti-Isis con l'Iraq -3-

Fth

Roma, 16 gen. (askanews) - Una lettera inviata per errore dagli Stati Uniti aveva creato confusione il giorno seguente su un possibile ritiro degli oltre 5.000 soldati americani dispiegati in Iraq. Il governo iracheno ha formalmente chiesto al ministro degli Esteri americano Mike Pompeo alla fine della scorsa settimana di inviare una delegazione per iniziare a discutere di un tale ritiro. Il Dipartimento di Stato americano ha risposto che non intende discutere di un ritiro, ma solo "del modo migliore per riconfermare" il "partenariato strategico" tra i due paesi.

Lunedì scorso, Mike Pompeo ha assicurato che "tutti" i leader iracheni gli avrebbero detto "in privato" di essere a favore di una presenza militare americana nel loro paese per combattere contro l'Isis. Tuttavia, non ha escluso la possibilità di ridurre il numero di soldati americani dispiegati in Iraq, in linea con il desiderio del presidente Donald Trump di liberarsi dalle costose operazioni in Medio Oriente.