"O ci trovano 10 miliardi per il reddito di cittadinanza o ci dedicheremo nel 2019 a far fuori i pezzi di m... del ministero dell'Economia"

Huffington Post
Scoppia la polemica su un audio, il cui contenuto e stato riportato da alcuni

Scoppia la polemica su un audio, il cui contenuto è stato riportato da alcuni giornali, in cui il portavoce di palazzo Chigi attacca i funzionari del ministero dell'Economia. "O ci trovano 10 miliardi del c... per il reddito di cittadinanza, oppure dedicheremo il 2019 a far fuori tutti questi pezzi di m... del ministero dell'Economia", dice Rocco Casalino. Frasi pesanti, ma che il M5s difende. "Era la linea del MoVimento 5 Stelle detta e ridetta in tutte le salse". Si legge sul Blog delle Stelle che continua: "Siamo assolutamente convinti (ed è sotto gli occhi di tutti) che nei ministeri c'è chi ci rema pesantemente contro: uomini del Pd e di Berlusconi messi nei vari ingranaggi per contrastare il cambiamento, in particolare il reddito di cittadinanza che disintegrerà una volta per tutte il voto di scambio. La spalla di questi uomini del sistema sono i giornali del sistema. Difendono tutti gli stessi interessi: i loro. Il MoVimento 5 Stelle difende quelli dei cittadini".

I dem Fiano e Anzaldi chiedono le dimissioni del portavoce di palazzo Chigi, ma anche da Forza Italia arriva l'aut aut. "Da Casalino l'arroganza del potere contro le persone, a difesa di un partito e non dei cittadini. Vergognatevi, chiedete scusa e andate a casa perché non vi permetteremo di uccidere l'Italia", scrive su Twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Durissimo Martina: "Le parole del portavoce del premier, Rocco Casalino, sono inaudite. Se Conte ha un minimo di senso delle istituzioni lo allontani immediatamente", scrive su Twitter il segretario del Pd, Maurizio Martina.

"Se un qualsiasi altro portavoce di governo, in altre epoche, avesse fatto quello che ha fatto Casalino sarebbe stato costretto alle dimissioni immediate. Minacce nei confronti dei dirigenti del Ministero del Tesoro diffuse con whatsapp sonori per far capire chi comanda. Casalino, che abbiamo ribattezzato Casta-lino, dopo che abbiamo appreso il gigantesco stipendio che percepisce, non solo...

Continua a leggere su HuffPost