Obama a museo Olocausto: Non permettere a seme odio di radicarsi

Washington (Usa), 23 apr. (LaPresse/AP) - Le atrocità contro le persone in tutto il mondo iniziano con intolleranza e ignoranza quotidiane, e per questo il mondo non deve permettere "al seme dell'odio" di mettere di nuovo radice. Lo ha detto Barack Obama durante la prima visita in veste di presidente degli Stati Uniti all'Holocaust memorial museum di Washington, museo che ricorda le vittime della Shoah. Obama ha inoltre annunciato l'intenzione di imporre nuove sanzioni contro Paesi stranieri, principalmente Iran e Siria, per l'uso di tecnologie rivolte a reprimere il dissenso. In seguito il presidente ha lodato i passi attuati dal suo governo per mettere fine a uccisioni di massa. "Abbiamo salvato innumerevoli vite", ha dichiarato parlando dal museo, aggiungendo che la sovranità nazionale non dà mai il diritto a un Paese "di massacrare il proprio popolo".

Ricerca

Le notizie del giorno