Obama rompe l'imbarazzante silenzio sull'Afghanistan: "Ho il cuore spezzato"

·1 minuto per la lettura
WASHINGTON, DC - JANUARY 20: (L-R)  Former US President Barack Obama and Former US First Lady Michelle Obama arrive to the 59th Presidential Inauguration at the U.S. Capitol on January 20, 2021 in Washington, DC. During today's inauguration ceremony Joe Biden becomes the 46th president of the United States. (Photo by Saul Loeb - Pool/Getty Images) (Photo: Pool via Getty Images)
WASHINGTON, DC - JANUARY 20: (L-R) Former US President Barack Obama and Former US First Lady Michelle Obama arrive to the 59th Presidential Inauguration at the U.S. Capitol on January 20, 2021 in Washington, DC. During today's inauguration ceremony Joe Biden becomes the 46th president of the United States. (Photo by Saul Loeb - Pool/Getty Images) (Photo: Pool via Getty Images)

Barack Obama rompe insieme a Michelle il lungo e imbarazzante silenzio sulla crisi afghana ma solo per esprimere il giorno dopo l’attentato a Kabul le condoglianze per la morte e il ferimento di numerosi militari Usa e di civili afghani. “A me e a Michelle si è spezzato il cuore nell’apprendere l’attacco terroristico all’esterno dell’aeroporto di Kabul”, ha scritto in una nota, citando le parole di Joe Biden per definire i soldati morti come “eroi impegnati in una missione pericolosa e altruista per salvare le vite di altri”.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli