Obbligo di mascherina all'aperto, Toti apre il fronte del No

Claudio Paudice
·Giornalista, L'HuffPost
·1 minuto per la lettura
(Photo: MIGUEL MEDINA via Getty Images)
(Photo: MIGUEL MEDINA via Getty Images)

“L’introduzione dell’obbligo di indossare la mascherina ovunque in Italia anche all’aperto “sarebbe un passo indietro francamente inaccettabile”. Lo ha detto il presidente della Liguria Giovanni Toti a Radio1 a proposito dell’indicazione che potrebbe essere contenuta nel prossimo decreto del presidente del Consiglio.
“Ritengo che un provvedimento universale e identico per tutto il Paese senza tenere conto delle varie situazioni sia un passo indietro. Francamente un provvedimento che dovesse in qualche modo colpire i poteri delle Regioni lo riterrei gravemente intollerabile”, ha detto Toti.

In riferimento alla sua regione, il governatore ha continuato: “La pressione negli ospedali è indubitabilmente cresciuta, come in tutta italia, ma siamo lontani dai livelli di questa primavera. Stiamo parlando di 170-180 pazienti in media intensità, e una ventina in terapia intensiva, ma eravamo arrivati a 200”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.