Obbligo di mascherine al chiuso, interviene Sileri: "Al lavoro le terrei per le prossime 2-3 settimane"

Pierpaolo Sileri
Pierpaolo Sileri

Il 1 maggio 2022 si avvicina e con esso anche le scadenze di alcune restrizioni come l’obbligo della mascherina al chiuso. Su questo argomento è intervenuto ai microfoni di SkyTg24 il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri.

Sileri sull’obbligo di mascherine al chiuso: ok gli ambienti di lavoro

Il sottosegretario pentastellato ha dichiarato: “Terrei le mascherine negli ambienti di lavoro per le prossime 2-3 settimane. La decisione verrà presa entro 24 ore. Ospedali, Rsa e trasporti restano comunque i tre punti fermi per le mascherine al chiuso“. Dunque, Sileri, sposa in parte la linea dura del governo di cui fa parte. A differenza di chi sostiene che l’obbligo di mascherine al chiuso debba essere applicato agli ambienti di lavoro fino a data da stabilirsi, il sottosegretario vuole osservare dei dati più a breve termine.

Parei contrastanti tra medici e linea dura del governo

Oltre alle mascherine sembra che si potrà dire addio anche al Green pass a partire dal 1 maggio 2022. Il parere dei medici che hanno acquisito notorietà durante la pandemia resta comunque abbastanza diviso. Sileri, sebbene sia un collega dei vari dottori, resta un uomo delle istituzioni e il sottosegretario di un ministro della maggioranza del governo. Chi attacca la linea rigorista è Matteo Bassetti. L’infettivologo del San Martino di Genova è sempre stato contrario alla linea dura e infatti ha dichiarato che l’obbligo di mascherine al chiuso dovebbe essere prorogato solo per gli ospedali e per le Rsa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli