Obesità e perdita di memoria, c’è un collegamento

È firmato dal CNR di Pozzuoli e dall’Université Laval di Québec (Canada) l’ultimo studio dedicato all’obesità. La ricerca, in particolare, ha studiato gli effetti dannosi che l’accumulo patologico di grasso corporeo ha sul cervello. Dagli esami condotti sulle cavie è emerso che l’obesità incide sulle funzionalità cerebrali arrivando a compromettere la memoria. I topi affetti da obesità, infatti, hanno mostrato alterazioni all’ippocampo con conseguenti difficoltà nello svolgere alcuni compiti di natura cognitiva. Foto Shutterstock / Music: «Perception» from Bensound.com

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli