Obiettivo 167. Pressing sui senatori, tentati da Ministeri e seggi blindati

Pietro Salvatori
·Giornalista politico, Huffpost
·2 minuto per la lettura
(Photo: )
(Photo: )

Renato Schifani parla di “sirene che fanno breccia” tra i senatori di Forza Italia. Andrea Causin, uno dei due azzurri che ieri ha dato fiducia al governo, sarebbe stato direttamente a colloquio a Palazzo Chigi con il premier, e parla di una dozzina di suoi colleghi che stanno seriamente valutando il da farsi. Tiziana Drago, ex M5s ora nel gruppo Misto, parla di “stalking” per votare la fiducia. All’Udc è stato assicurato un posto in Consiglio dei ministri, al Psi almeno un sottosegretariato con deleghe importanti, alcuni senatori di Italia Viva sono stati blanditi con la promessa di un seggio blindato nel 2023.

L’intenzione di Giuseppe Conte, condivisa con la sua maggioranza in tre ore di vertice per fare il punto, è chiara: allargare la maggioranza di governo. L’ambizione è quella di farlo attraverso un gruppo strutturato, una dozzina di elementi, che possa sostituire organicamente Italia Viva in maggioranza e garantire al Quirinale una navigazione tranquilla fino a fine legislatura. “L’obiettivo - confida un ministro - è quota 167, una decina in più di ieri, in modo da avere un margine anche senza i senatori a vita”. Alla Camera Bruno Tabacci “ha sistemato tutto”, come dice un esponente di maggioranza, con un contenitore che sta raccogliendo transfughi e contenti e in cui dovrebbe confluire anche Renata Polverini.

Il problema è al Senato. È Conte stesso a tenere aperto un filo di comunicazione con Gianni Letta e Lorenzo Cesa. Da Forza Italia non arriverà una mano, non “autorizzata” da Silvio Berlusconi, almeno. Ma a Palazzo Chigi sono convinti che “l’effetto Maria Rosaria Rossi” ha scosso l’ambiente, e che due o tre senatori sarebbero seriamente tentati di traslocare in maggioranza. Un capitolo a parte è quello di Italia Viva. È significativa la risposta di uno di quei senatori cons...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.