Obiettivo Vecino per la Lazio: Inzaghi vuole il colpo a centrocampo

Lunedì Eriksen farà capolino a Milano per abbracciare l'Inter, vicina a chiudere con l'Everton per Vecino a 20 milioni. Politano sblocca Giroud.

Reduce da un girone d’andata straordinario nel quale è incredibilmente riuscita a tenere il passo di Juventus ed Inter, ovvero delle due principali favorite nella corsa che conduce allo Scudetto, la Lazio è pronta a muoversi in sede di calciomercato ed è alla ricerca di quegli elementi che possano andare a rafforzare ulteriormente la rosa a disposizione di Simone Inzaghi.

Come riportato da ‘Il Messaggero’, tra i profili finiti nel mirino della società biancoceleste c’è Matias Vecino. Il centrocampista uruguaiano potrebbe non rientrare nei piani di un’Inter che spinge per chiudere al più presto possibile per Eriksen, ma in compenso piace molto ad Inzaghi.

Il mercato di gennaio potrebbe rappresentare l’occasione giusta per assicurarsi un elemento di sicuro affidamento a cifre non elevatissime, visto che l’Inter è pronta a cedere il suo giocatore anche in prestito con diritto di riscatto fissato a circa 20 milioni di euro, con l’unica vera spesa immediata che consisterebbe nel pagar l’ingaggio del centrocampista fino al termine della stagione.

Inzaghi sta spingendo affinché la cosa si concretizzi, anche perché vede in Vecino una sorta di co-titolare sul quale fare fin da subito affidamento. Ma non è tutto.

Su consiglio di suo fratello Filippo, il tecnico biancoceleste ha fatto anche il nome di Alberto Paloschi. Poco utilizzato da Semplici alla SPAL, potrebbe rappresentare una buona alternativa ‘low cost’ per l’attacco. Quello dell’ex Milan non è però l’unico profilo che si sta valutando: Lotito preferirebbe infatti ‘promuovere’ dalla Salernitana Jallow, al fine di valorizzarlo in un contesto importante come quello della Lazio.