Ocean Viking, 407 migranti a bordo: nella notte salvate 184 persone

Ocean Viking

Venerdì 24 gennaio 2020 92 persone erano state portate a bordo dell’Ocean Viking. Tra loro diverse donne in gravidanza. Si contano anche molti bambini. Nella serata di sabato Medici senza frontiere ha fatto sapere che altre 72 persone sono state tratte in salvo. I migranti viaggiavano su una barca di legno al largo della costa della Libia. Poche ore dopo 59 persone sono state fatte salire a bordo della nave. Nella notte tra domenica 26 e lunedì 27 gennaio, invece, 184 migranti che viaggiavano su due gommoni sono stati tratti in salvo. In totale a bordo della Ocean Viking si contano 407 persone, salvati in cinque diverse operazioni effettuate nelle ultime 72 ore.

Ocean Viking, salvate altre 184 persone

Sono 407 i migranti salvati nelle acque gelide del Mediterraneo, al largo delle coste libiche. Le imbarcazioni hanno poi raggiunto porti sicuri. Un barcone risulterebbe disperso.

Ocean Viking

Molte donne e parecchi bambini sono stati salvati nell’ultima operazione. Insieme agli adulti, stavano viaggiando a bordo di barconi in difficoltà. “Centodue migranti a 80 miglia nautiche dalla Libia, 82 nella zona di salvataggio maltese. Con 5 operazioni notturne in meno di 72 ore, il numero totale di soccorsi a bordo è di 407”. Così ha fatto sapere Sos Mediterranee. “Nel Mediterraneo in questo fine settimana centinaia di persone sono sopravvissute solo grazie all’intervento delle Ong che hanno lavorato senza sosta: è evidente il vuoto spaventoso in termini di capacità di ricerca e salvataggio. Non si hanno ancora notizie di un’imbarcazione alla deriva”, ha detto su Twitter la portavoce dell’Unhcr, Carlotta Sami.

Ocean Viking