Ocean Viking: MSF e SOS MEDITERRANEE chiedono un porto sicuro -2-

red/Mgi

Roma, 13 ago. (askanews) - Nonostante siano state contattate durante tutte le quattro operazioni di soccorso avvenute tra venerdì 9 e lunedì 12 agosto, le autorità libiche non hanno risposto a nessuno degli alert della Ocean Viking, tranne che per chiedere di sbarcare le persone in Libia. Ma riportare i sopravvissuti in Libia è una violazione del diritto internazionale e MSF e SOS MEDITERRANEE non riporteranno le persone in Libia in nessuna circostanza.

Oltre a questo, le autorità libiche non sono state in grado di identificare alcun altro porto di sbarco che risponda ai requisiti del diritto internazionale. Senza un porto sicuro designato, la Ocean Viking si sta ora dirigendo verso nord.

(Segue)