Ocean Viking, Saviano: “Governo di buoni a nulla, peggio di Salvini”

Saviano contro governo

L’odissea della Ocean Viking, accolta al porto di Pozzallo dopo 11 giorni di navigazione, segna una grave sconfitta per il Conte bis. A dirlo è Roberto Saviano, che accusa l’alleanza giallorossa di avere dato vita a un “governo di buoni a nulla ma capaci di tutto“. Il silenzio della coalizione Pd-M5s “è addirittura più intollerabile dell’attenzione becera e feroce di Matteo Salvini“.

Saviano contro il Conte bis

I 104 migranti a bordo della nave di MSF e Sos Mediterranée possono festeggiare l’inizio dello sbarco e il ricollocamento, ma per oltre una settimana si sono trovati in mare tra Libia e Italia “come se al governo ci fosse un Salvini qualunque. E in mare ci sono anche, da tre giorni, i 90 naufraghi soccorsi dalla Alan Kurdi”. In un lungo post pubblicato sulla sua pagina Facebook, Saviano tranquillizza ironicamente “sovranisti e simpatizzanti: nessun governo aprirà mai i porti. Giuseppe Conte ringrazia la Guardia costiera libica (che spara su migranti e Ong e che nomina a capo della Guardia Costiera di Zawiya il criminale Bija) perché ‘ogni giorno contiene centinaia – ma proprio centinaia – di migranti'”. Nel mirino del giornalista c’è anche Nicola Zingaretti, “non pervenuto. C’è una sua dichiarazione sulla Ocean Viking, ma risale a settembre: si trattava di un altro salvataggio e di altri naufraghi”.

Il “silenzio intollerabile” del governo giallorosso non è un caso, continua Saviano, esattamente come non lo era quando a Palazzo Chigi sedevano Lega e M5s: “Farvi sentire in pericolo, invasi, depredati è l’unico modo che questo governo – come quelli venuti prima e quelli che seguiranno – ha per distrarvi da palesi incapacità politiche e dalla necessità di mantenere un potere che è effimero, ma che loro vorrebbero eterno”.