Oceani, Onorati (Lazio): legame mare-uomo è una opportunità

Bet
Askanews

Roma, 8 giu. (askanews) - "La Giornata mondiale degli oceani fu istituita nel 1992, durante il "summit della Terra" di Rio de Janeiro, per ricordare all'umanità la sua importanza vitale e il suo essere ecosistema fondamentale da preservare". Parole dell'Assessore Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali della Regione Lazio, Enrica Onorati, in occasione della Giornata mondiale degli oceani.

"Quest'anno il tema è "Together We Can Protect Out Home", proteggiamo insieme la nostra casa, con l'obiettivo di chiedere ai leader mondiali di proteggere il 30% dei mari entro il 2030. Il legame uomo-mare ha portato, nel corso dei secoli, alla nascita di tradizioni sociali, culturali e, soprattutto, di tante opportunità".

"Nella nostra visione - spiega - anche la pesca è un modo di abitare il mare, una cultura della umanità e del lavoro, nel rispetto della natura. Con il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca abbiamo appena finanziato 5 progetti in provincia di Latina per 628.800 euro con una misura, la 1.43, che riguarda i porti, le aste, le darsene e i luoghi di sbarco. E proseguono le azioni a sostegno della filiera ittica e della pesca, con altri due bandi, ancora aperti, importanti per tutto il territorio regionale: quello sulla trasformazione del pescato, con un finanziamento totale di 817.105 euro (misura 5.69) e il rifinanziamento della 1.43 con la disponibilità  di 768.220 euro" conclude.

 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...