Ocse, nuovo segretario generale ottimista su accordo tassa minima globale

·1 minuto per la lettura
Il segretario generale entrante dell'Ocse ed ex ministro delle finanze australiano Mathias Cormann

PARIGI (Reuters) - Mathias Cormann, nuovo segretario generale dell'Ocse, ha detto che l'approccio dell'amministrazione Usa di Joe Biden su una "corporate tax" minima globale ha cambiato le carte in tavola ed è ottimista sulla possibilità di raggiungere un accordo.

"Ritengo che ci troviamo in una posizione decisamente migliore rispetto alla fine dello scorso anno", ha risposto alla domanda sul possibile raggiungimento di un accordo entro fine anno.

"Sono moderatamente ottimista che con i livelli di buona volontà dimostrati da tutti nel corso del meeting odierno, potendo proseguire in questo modo, ci sarà la possibilità di raggiungere un considerevole consensus", ha aggiunto Cormann al termine di una riunione del Consiglio Ocse.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli