Odessa, Kiev: "Colpita altra nave Russia". Nuovo assalto all'Azovstal

(Adnkronos) - L'Ucraina ha riferito di aver colpito una nave della Marina russa dedita alla logistica vicino all'Isola dei Serpenti nel Mar Nero. Lo he reso noto Serhiy Bratchuk, portavoce dell'amministrazione militare regionale di Odessa. "Grazie alle azioni dei nostri marinai la nave di supporto Vsevolod Bobrov ha preso fuoco: è una delle più recenti della flotta russa", ha affermato Bratchuk spiegando che la nave si sta dirigendo verso la Crimea.

La ''sconfitta strategica della Russia'' in Ucraina è ormai ''evidente agli occhi del mondo intero'', ha intanto dichiarato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo ultimo messaggio. "La Russia semplicemente non ha il coraggio di ammetterlo", ha detto Zelensky definendo "codardi" i militari russi che stanno "cercando di nascondere la verità dietro gli attacchi di missili, aerei e artiglieria".

Le autorità ucraine denunciano intanto un nuovo assalto delle forze russe contro l'area dell'acciaieria Azovstal, a Mariupol. Secondo Petro Andryushchenko, consigliere del sindaco di Mariupol, "le forze di occupazione, sotto la copertura dell'artiglieria, stanno cercando di fare irruzione nel centro dell'impianto". "La situazione si complica di giorno in giorno", ha denunciato via Telegram.

Ridotte le ore di coprifuoco a Kiev. Da domenica - ha annunciato il sindaco della capitale ucraina, Vitali Klitschko - il coprifuoco sarà in vigore dalle 23 alle 5, non più dalle 22. Da lunedì prossimo, stando a quanto comunicato via Telegram, la metropolitana funzionerà dalle 6 alle 22, mentre il trasporto pubblico di superficie si fermerà alle 22.30.

Sulla strada tra i villaggi di Motyzhyn e Yasnohorodka nella regione di Kiev sarebbero stati trovati i corpi di 37 persone. Potrebbero essere persone che cercavano di fuggire e che sarebbero stati uccisi per strada. Lo riferisce radio Svoboda.

Sono invece 31 i raid aerei russi compiuti nelle ultime 24 ore dalle forze armate di Mosca nella regione di Luhansk. Lo ha reso noto il governatore di Luhansk Serhiy Haidai spiegando che sono stati colpiti edifici residenziali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli