Odg in direzione Pd: senza risposte su Regeni stop armi a Egitto

Adm

Roma, 26 giu. (askanews) - La direzione Pd sta esaminando un ordine del giorno unitario che chiede la sospensione della vendita di armi all'Egitto, se non arriveranno risposte sulla vicenda di Giulio Regeni.

Il documento ha come primi firmatari Fiano, Verducci, Oddati, Ascani e Martina. "impegna il Pd a discutere con la maggioranza e il governo la possibile sospensione degli accordi di fornitura militare in assenza di ris poste immediate e concrete sull'uccisione di Giulio Regeni".