Offensiva turca in Siria, Lega araba riduce relazioni con Ankara -3-

Coa

Roma, 12 ott. (askanews) - Mercoledì scorso, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato l'avvio di un'operazione militare nel Nord della Siria contro l'organizzazione terroristica dello Stato islamico e il Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), che Ankara designa come terroristi. La componente aerea dell'operazione ha iniziato le operazioni lo stesso giorno nella città di Ras al-Ain, nella provincia di Al Hasakah, mentre le attività di terra sono state avviate poco dopo.

L'offensiva turca nel Nord della Siria fa parte dell'obiettivo di lunga data di Ankara di liberare la sua area di confine sia dalla milizia curda che dai terroristi dell'Isis, allo scopo di creare una cosiddetta zona sicura lungo la linea sgomberata. L'operazione militare ha già provocato morti civili su entrambi i lati del confine. Damasco considera l'operazione come una violazione dell'integrità territoriale della Siria.