Offensiva turca in Siria, Lega araba teme "pulizia etnica" curdi

Fth

Roma, 12 ott. (askanews) - La Lega degli Stati Arabi ha chiesto oggi alla Turchia di "fermare" la sua offensiva militare contro le forze curde nel Nord-est siriano esprimendo forti preoccupazioni per "una pulizia etnica" e per "modifiche demografiche" a danno dell'etnia curda in Siria. Lo riferiscono media arabi.

Il segretario generale dell'organismo panarabo, l'egiziano Ahmed Abu Gheith, intervenuto all'inizio di una riunione straordinaria tenuta al Cairo proprio sull'attacco dell'esercito turco nel Nord della Siria, ha detto che l'operazione dell'esecito turco "lascerà molte conseguenze catastrofiche nella regione, minaccia anche un'operazione di pulizia etnica dei curdi mettendo al loro posto altri rifugiati permettendo così modifiche demografiche", come ha riportato la tv satellitare Rudaw.(Segue)