Offerte con il pos? L'idea anticovid nel cremonese

·1 minuto per la lettura
offerta chiesa carta di credito
offerta chiesa carta di credito

Anche la chiesa si evolve in tempi di covid: a Cicognara, provincia di Cremona, la diocesi permette di fare un’offerta con il bancomat o carta di credito. Con un sorta di pos, infatti, sarà possibile scegliere se destinare la propria donazione alla comunità, alla caritas o per opere di carità. Don Spreafico: “In linea con le disposizioni anticovid”.

Offerta con carta di credito in chiesa

In tempi di covid, anche la chiesa è costretta a fare di necessità virtù: a Cremona, infatti, la diocesi ha deciso concedere il pagamento per l’offerta con carta di credito o bancomat.

Nella chiesa di Cicognara, più precisamente, il parroco ha installato un bussolotto, simile al classico pos bancario e postale, in cui si potrà scegliere l’entità del pagamento e a chi destinarla. Tra le opzioni, la Caritas, l’Istituto Diocesano per supportare i preti e ovviamente una donazione alla comunità.

Al momento, si tratta solo di una sperimentazione che presto potrebbe prendere piede anche in altre realtà diocesane. L’obiettivo, infatti, è quello di mantenere fede alla misure anticovid, evitando di maneggare troppo il denaro contante.

In linea con le misure

Sul prorio sito in un video don Andrea Spreafico, colui che ha messo in atto questa idea spiega: ” Si tratta di una novità fra l’altro in linea con le disposizioni anti Covid che chiedono di manovrare il meno possibile le banconote“.

Inoltre- continua don Andrea- mette al riparo dai malintenzionati che frequentemente visitano le nostre chiese“. Come ricorda il prete cremonese, tutti bussolotti potranno essere installati a spese delle dicocesi e non delle singole comunità.