Offerte luce, come confrontarle al meglio

webinfo@adnkronos.com
·5 minuto per la lettura

Milano, 16/12/2020 - Trovare un’azienda di fornitura che soddisfi tutte le proprie richieste può non essere semplice, e questo accade anche con le utenze domestiche.

Le offerte luce, infatti, si susseguono nel tempo e a volte risulta difficile riuscire a capire quali possano fare al caso proprio e quale azienda meriti effettivamente la propria fiducia.

Sicuramente, oltre alla valutazione delle tariffe energetiche più convenienti, da un punto di vista meramente economico, è necessario valutare le offerte di energia che prendano in considerazione anche ciò che l’azienda di fornitura può offrire, come servizi accessori e come disponibilità verso il cliente.

Ecco alcuni consigli che possono aiutare ogni famiglia a scegliere le tariffe luce più convenienti considerando ogni fattore importante.

Come confrontare l’offerta luce: tutti gli elementi più importanti

Prima di arrivare alla scelta di una tariffa per la luce sarà necessario comprendere quale sia il proprio “profilo utente”. Ci si dovrà chiedere quali elementi saranno più rilevanti: se la possibilità di utilizzare gli elettrodomestici in una determinata fascia oraria, oppure l’opportunità di risparmiare, o ancora di avere servizi e assistenza accessori.

Solamente partendo da questa base sarà possibile arrivare a valutare le offerte energia in modo, non solo consapevole, ma anche fruttuoso.

Tariffe energetiche più convenienti: scegliere le fasce orarie

Un primo elemento che confonde moltissimi utenti è costituito dall’individuazione delle “famose” fasce orarie.

Queste consentono, se ben impostate e utilizzate, anche di risparmiare molto. Ogni nucleo famigliare però dovrà essere in grado di individuare la fascia più adatta.

A livello generale queste si suddividono in:

-F1: è la fascia che va dalle 8 alle 19, dal lunedì al venerdì

-F2: è la fascia che va dalle 19 alle 23 e dalle 7 alle 8 del mattino, dal lunedì al venerdì, mentre andrà dalle 7 alle 23 il sabato

-F3: è la fascia che va dalle 23 alle 7 dal lunedì al sabato, comprendendo anche tutte le domeniche e le giornate festivi.

Le tariffe luce possono proporre, quindi, un prezzo che sia uguale per tutte le fasce (e in questo caso si parlerà di tariffa monoraria) oppure un prezzo diverso tra le diverse fasce (e si parlerà di tariffa bioraria). Nel caso in cui si scelga la bioraria, il prezzo dell’energia elettrica sarà inferiore nelle fasce 2 e 3 rispetto alla 1.

A questo punto si può individuare la fascia più adatta facendo un piccolo ragionamento.

Nel caso in cui uno o più membri della famiglia siano a casa anche durante il giorno, allora sarà più conveniente la tariffa monoraria. Nel caso in cui, invece, ci si trovi a casa soprattutto la sera e nel fine settimana, allora la tariffa bioraria sarà quella più adatta alle proprie esigenze.

Tariffe luce più convenienti: valutare i servizi accessori

Valutare le offerte luce non dipende solo e soltanto dal costo, in quanto questo può, a volte, passare in secondo piano, nel momento in cui l’azienda che si occupa della fornitura sia in grado di offrire dei servizi accessori.

Infatti, confrontando le offerte, ci si dovrà chiedere quali siano le proprie esigenze indipendentemente da quelle economiche. Avere un fornitore sul territorio? Ottenere vantaggi e sconti durante l’anno? Avere l’aggiunta di un servizio che esula dalla fornitura dell’energia elettrica?

Il primo elemento, legato alla presenza sul territorio, può essere davvero importante, in quanto darà la garanzia relativa alla raggiungibilità e alla serietà dell’azienda di fornitura.

La presenza sul territorio nelle maggiori città può essere molto utile soprattutto a chi debba fare passaggi di proprietà, volture o abbia la necessità di una consulenza.

È un elemento a favore anche per coloro che, non più giovanissimi, amano rivolgersi ad una persona in carne ed ossa per fare delle domande.

Nel valutare le offerte luce ci si dovrà chiedere anche se l’azienda sarà in grado di offrire la possibilità di risparmiare e di tutelare l’ambiente.

Sempre più aziende di fornitura consentono, ad esempio, di smaterializzare non solo le bollette, ma anche tutti i documenti per l’attivazione e l’aggiornamento della propria offerta.

Adottare un sistema cosiddetto paperless è un ottimo punto a favore per un venditore di energia, in quanto indica che questo si sta occupando non solo del proprio profitto, ma anche di ridurre l’impatto ambientale.

Molte aziende, inoltre, danno la possibilità di ottenere dei vantaggi dopo un certo tempo di permanenza e di accordo con lo stesso fornitore. Essenzialmente, viene premiato il cliente fedele nel tempo garantendo sconti, riduzioni o agevolazioni: anche questo può essere un ottimo elemento a favore di un fornitore che si stia prendendo in considerazione.

Infine, nel confrontare le offerte luce sarà possibile controllare anche quale fornitore consenta di avere servizi accessori.

Tra questi, ad esempio, si possono ricordare quelli legati all’assicurazione per gli abitanti della casa (sicurezza dell’immobile e delle persone), oppure alla possibilità di accedere ad altri abbonamenti (come accade per la pay tv) con un prezzo agevolato.

Si può notare, quindi, come le offerte di energia elettrica non si limitino solo alla semplice bolletta, ma vadano confrontate prendendo in considerazione fattori personali e concreti che, a volte, possono sfuggire.

Offerte Luce: Enercom e la sua affidabilità

Tra le aziende che si occupano di offerte luce spicca sicuramente Enercom una realtà che da 70 anni si occupa di lavorare nel settore dell’energia, specializzandosi nella vendita e nell’assistenza al cliente, con un alto grado di affidabilità.

Oltre ai contratti, vantaggiosi e in grado di includere molti elementi positivi, Enercom è vicina ai suoi clienti grazie alla presenza di negozi sul territorio, dell’assistenza telefonica e digitale e di un team di professionisti appositamente formati per aiutare gli utenti.

Contatti:

Pagina contatti: https://www.enercomlucegas.it/contatti-casa/

Tel: 800 490266 (gratis da fisso)

Tel: 02 82900196 (solo da cellulare, costo in base al proprio operatore telefonico)