Oggi il nuovo cambio di colori. Le Regioni rosse scendono da 8 a 5

Carlo Renda
·Vicedirettore HuffPost
·1 minuto per la lettura
Italia divisa in zone  (Photo: Huffpost Italy)
Italia divisa in zone (Photo: Huffpost Italy)

Nuovo cambio di colori, in alcune Regioni italiane, sul fronte della lotta al Covid 19. Da oggi, dopo la firma del ministro della Salute, Roberto Speranza, ci sono più regioni arancioni (rischio medio) o gialle (rischio basso) e meno regioni rosse (rischio alto). Il quadro, in questa seconda ondata, fotografa una situazione in deciso miglioramento ma - sottolineano tutti gli esperti - non significa un “liberi tutti”. Viene sempre raccomandata prudenza e attenzione, anche per evitare eventuali ricadute e il fondato rischio di una nuova ondata nelle prossime settimane.

Le Regioni rosse scendono da 8 a 5. Oltre a Lombardia e Piemonte, infatti, anche la Calabria lascia la zona in cui sono previste le massime restrizioni per cercare di frenare i nuovi contagi. Dall’arancione al giallo, invece, passano le regioni Liguria e Sicilia.

ZONA GIALLA:

Lazio, Liguria, Molise, Provincia autonoma di Trento, Sardegna, Sicilia, Veneto.

ZONA ARANCIONE:

Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria.

ZONA ROSSA:

Abruzzo, Campania, Provincia autonoma di Bolzano, Toscana, Valle d’Aosta.

La situazione, che potrebbe cambiare già nei prossimi giorni, è il frutto della valutazione di una serie di parametri che aiutano gli esperti a valutare i diversi fattori di rischio in ogni regione.

misure per la zona gialla  (Photo: Huffpost Italy)
misure per la zona gialla (Photo: Huffpost Italy)
misure per la zona arancione  (Photo: Huffpost Italy)
misure per la zona arancione (Photo: Huffpost Italy)
misure per la zona rossa  (Photo: Huffpost Italy)
misure per la zona rossa (Photo: Huffpost Italy)

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.