Oggi a Roma la Conferenza Italia-America latina e Caraibi

Pdf

Roma, 10 ott. (askanews) - Unire gli sforzi per far fronte alle sfide della crescita sostenibile: è questo l'obiettivo della IX Conferenza Italia-America Latina e Caraibi, in programma oggi, giovedì 10 ottobre alla Farnesina. Così il Ministero degli Affari esteri descrive la conferenza, che ogni due anni riunisce a Roma Ministri degli Esteri dei Paesi latinoamericani e caraibici, delegazioni ed alti rappresentanti delle Ambasciate della Regione, esperti e personalità italiane sia delle istituzioni che del settore privato, quest'anno affronterà iniziative concrete per favorire la circolarità dell'economia.

L'appuntamento, aperto dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, cui seguirà l'intervento del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, avrà dunque un taglio prettamente operativo.

Attraverso lo scambio di esperienze e il lancio di nuove proposte, si punterà a risultati concreti in linea con gli obiettivi dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite . In particolare, in tema di crescita sostenibile si proporranno l'adozione di una dichiarazione di intenti per la promozione di un modello di città circolare ed eco-sostenibile ma anche una concreta attività di formazione per la prevenzione della corruzione, che presenta un costo economico elevatissimo particolarmente nel settore degli appalti pubblici.

La conferenza vuole anche rafforzare i vincoli economici, culturali e storici tra l'Italia e l'America latina, un rapporto fortissimo che non si deve dare per scontato ma va coltivato con determinazione e costanza. In America Latina investono e producono oltre 3.500 imprese nazionali: nel 2018 gli investimenti diretti dall'Italia hanno raggiunto il valore di 31 miliardi di euro, mentre l'interscambio è nell' ordine di 23 miliardi, con oltre 14 miliardi di esportazioni dal nostro Paese, una cifra che presenta ulteriori margini di miglioramento. Sono inoltre di grande interesse e attualità le opportunità di collaborazione in ambito di innovazione tecnologica, economia digitale e circolare, rapporti accademici e scientifici.

La Conferenza, alla quale partecipano 38 delegazioni nazionali composte da ministri, vice ministri e rappresentanti dei Paesi Latino americani e caraibici, oltre che esponenti di spicco di Organizzazioni e Banche di sviluppo internazionali e regionali, offre inoltre l'occasione per una serie di incontri bilaterali del Ministro Di Maio. La riunione si concluderà con una Dichiarazione Finale che impegnerà i partecipanti a collaborare per il raggiungimento degli obiettivi concordati.