Ogliastra, giovane di 29 anni uccide ragazzo di 19: scomparso nel nulla

·2 minuto per la lettura
polizia
polizia

Accoltella la ex compagna e uccide il figlio 19enne di lei. La terribile storia di violenza e morte proviene dal comune di Tortolì, in Ogliastra, territorio situato nella Sardegna centro-orientale. Il presunto responsabile è un ragazzo di 29 anni di origine pakistana. L’uomo, dopo il delitto, si è dato alla fuga facendo perdere le sue tracce. Il 19enne, figlio dell’ex compagna dell’uomo, era intervenuto per fermare l’ennesima violenza ai danni della madre. Il 29enne lo ha colpito mortalmente. La mattina dell’11 maggio i carabinieri sono intervenuti presso l’abitazione in cui risiede la donna, in pieno centro, dove si è consumata la tragedia. L’uomo è ora ricercato dalle foze dell’ordine.

Ogliastra, accoltella l’ex e si dà alla fuga

Dopo aver accoltellato l’ex compagna e aver ucciso il figlio di questa, il 29enne, attualmente ricercato in tutta Ogliastra, si è dato alla fuga. La donna, una cinquantenne, risponde al nome di Paola Piras. In passato aveva avuto una relazione con il giovane pakistano. Paola è la mamma di Mirko Farci, rimasto vittima del 29enne. Il ragazzo era intervenuto per difendere la donna. Nonostante l’intervento del 118, non c’è stato nulla da fare per il ragazzo. La signora Piras è stata invece soccorsa e trasportata presso l’ospedale di Lanusei, dove si trova ricoverata. Le sue condizioni sarebbero molto critiche. Pare che il 29enne fosse stato arrestato per maltrattamenti e dovesse rispettare una misura di divieto di avvicinamento a Paola. È stata una parente delle vittime a effettuare la telefonata al 112.

Ogliastra, accoltella la ex: necessari chiarimenti sul caso

Sul luogo della tragedia sono giunti carabinieri, polizia e gli agenti della guardia di finanza. Le indagini sono coordinate dal pm di Lanusei, Giovanna Morra. Sarà opportuno chiarire le dinamiche della tragedia e come mai il 29enne si trovasse nell’abitazione della sua ex compagna, nonostante il divieto di avvicinamento impostogli dal giudice per i maltrattamenti nei confronti della donna. L’uomo era stato arrestato per maltrattamenti e stalking.

Ogliastra, accoltella la ex: aumentata la violenza sulle donne col lockdown

Secondo i dati Istat, una donna su tre è stata vittima di violenze nel corso del lockdown. A confermare il fenomeno l’elevato numero di denunce di abusi e molestie. La senatrice Pd ed ex ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, ha tuttavia dichiarato che cambiare è possibile e la giusta partenza e una reale parità di genere: “Eliminare la violenza e costruire la parità di genere sono parte di un orizzonte di cambiamento dei percorsi di sviluppo sociale, economico, culturale che dobbiamo ancora realizzare. La violenza contro le donne non è un fenomeno di natura episodica, né emergenziale: è un problema strutturale”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli