"Ogni tweet che Liam fa è un chiodo nella bara di un possibile ritorno degli Oasis”

HuffPost

“Liam avrebbe messo da parte tutta la sua vita per continuare con gli Oasis, ma se pensa che torni a condividere il palco con lui dopo quello che ha detto, allora è più imbecille di quanto sembra”. Con queste parole, Noel Gallagher, durante un’intervista al giornale The Big Issue, ha attaccato pesantemente il fratello Liam, stigmatizzando i suoi post social. The Chief, come viene definito Noel, ha dichiarato che “ogni tweet che Liam fa è un chiodo nella bara di un possibile ritorno degli Oasis”, spegnendo (se ancora una volta ce ne fosse bisogno) le speranze di milioni di fan circa una possibile reunion della band che ha scritto la storia del Britpop negli anni ’90. 

Facendo riferimento ai continui insulti via social di Liam nel corso degli ultimi dieci anni, Noel ha aggiunto che si tratta di “uno strano comportamento per una persona che continua a supplicarmi di alzare il telefono e dire ‘facciamolo’ ”.

La risposta di Liam non si è fatta attendere ed è arrivata, ovviamente, via Twitter. “Mi arriva notizia che il team NG vuole farmi chiudere Twitter perché a loro non piacciono i miei tweet”.

Poi ha rincarato la dose dando le proprie definizioni di “moron”, il termine usato da Noel per dargli del deficiente, girandole sul fratello. “Qualcuno che desidera l’aiuto di altre persone; la persona che sostiene che la Scozia è un Paese del terzo mondo; il piccolo degli Oasis con la testa grande e un grande senso dell’eleganza”.

 

Nonostante Liam abbia superato Noel...

Continua a leggere su HuffPost