Ok Senato a dl riordino ministeri.Ora alla Camera -rpt-

Lsa

Roma, 6 nov. (askanews) - Via libera dell'Aula del Senato al decreto legge sul riordino dei ministeri e sulla rimodulazione degli stanziamenti per la revisione dei ruoli e delle carriere delle Forze di Polizia e delle Forze armate. I voti favorevoli sono stati 139, quelli contrari 104 e 6 le astensioni. Il provvedimento passa ora all'esame della Camera che dovrà convertirlo entro il 20 novembre.

Tra le novità il trasferimento dal primo gennaio 2020 al Ministero dei beni e delle attività culturali (Mibac) delle competenze sul turismo esercitate dal ministero delle politiche agricole. Entro 60 giorni dall'entrata in vigore della legge di conversione l'Enit, l'agenzia nazionale del turismo, dovrà modificare lo statuto prevedendo la vigilanza da parte del Mibac.

Rispetto al testo licenziato dalla Commissione Affari Costituzionali, il Ministero dell'ambiente non cambierà denominazione perchè la relatrice Mauria Laura Mantovani ha ritirato sua proposta di inserire modificarla in ''Ministero dell'ambiente e della transizione ecologica'.