Olanda, falliscono test, multati 550 migranti

redazione web
Il premier olandese Rutte

L'Aia (Paesi Bassi), 9 apr. (LaPresse/EFE) - Almeno 550 migranti e rifugiati hanno ricevuto multe fino a 1.240 euro per non aver superato gli esami olandesi di integrazione, prove di lingua e di cultura nazionale obbligatori entro tre anni dall'arrivo nei Paesi bassi. "Per superare il test sono necessarie conoscenze adeguate della lingua e della società olandese. L'esame di integrazione include lettura, scrittura, ascolto e conversazione", spiega all'agenzia spagnola Efe un portavoce del centro olandese per i rifugiati.

Le multe sono il risultato della nuova legge sull'integrazione, entrata in vigore nel 2013, e devono essere pagate all'agenzia del governo che si occupa di immigrazione. La responsabilità di partecipare ai corsi necessari a superare l'esame ricade sugli stessi migranti, che possono chiedere all'agenzia un prestito fino a 10 mila euro per finanziare lo studio in vista dell'esame. Prestito che non deve essere se restituito se loro e i loro familiari superano la prova nei tre anni stabiliti. Secondo lo stesso portavoce, una penalità di questo tipo "non è molto utile nella maggior parte dei casi", dal momento che "non contribusice all'integrazione". Il superamento del test è un prerequisito obbligatorio sia per l'ottenimento del permesso di soggiorno permanente che della cittadinanza olandese. 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità