Olanda, famiglia vive da 9 anni in cantina aspettando l'Apocalisse

Olanda, famiglia vive da 9 anni in cantina aspettando l'Apocalisse

Una famiglia olandese ha vissuto per nove anni chiusa in cantina in attesa della fine del mondo. La notizia sta facendo il giro dei media olandesi e sta facendo discutere. A svelare la vicenda è stato il figlio maggiore (25 anni) che è riuscito a fuggire e si è presentato in un pub raccontando quanto gli era successo.

VIDEO - L’orologio dell’Apocalisse

Il proprietario del pub ha raccontato alla BBC che il fratello maggiore è entrato nel suo locale e ha ordinato cinque birre: “Ho parlato con lui e mi ha detto di essere scappato via e di aver bisogno di aiuto... poi abbiamo chiamato la polizia”.

“Aveva capelli lunga, una barba incolta e indossava vecchi vestiti. Sembrava confuso”, ha aggiunto il barista. “Ha detto di non essere mai andato a scuola né dal barbiere per nove anni”.

VIDEO - Sai dove si trova la “fine del mondo”?

La polizia si è così recata sul posto, una fattoria in un bosco di Ruinerworld. Nella casa, isolata dalle altre abitazioni, la polizia ha trovato una scala nascosta dietro a una credenza. Scendendo nello scantinato, gli agenti hanno trovato un uomo a letto a causa di un ictus e i suoi sei figli, con un’età compresa tra i 18 e i 25 anni, mai registrati all’anagrafe.

Stando alle prime ricostruzioni e ai racconti del figlio maggiore, l’intera famiglia sarebbe rimasta completamente isolata per nove anni e sembra che i figli non sapessero che nel mondo esterno ci fossero altre persone.

Il padre, un 58enne ora in arresto, aveva costretto i figli a vivere nello scantinato in attesa di un’imminente Apocalisse. Secondo la polizia, inoltre, la madre potrebbe essere morta e sepolta nella fattoria.