Olanda, metro deraglia: macchinista salvato da una 'balena'

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Salvato, letteralmente, da un colpo di coda. È successo nei Paesi Bassi, dove un macchinista è sopravvissuto a un incidente grazie a un’installazione artistica, la statua di una balena, situata nei pressi della stazione. Un treno della metropolitana di Spijkenisse, vicino a Rotterdam, ha sfondato una barriera alla fine dei binari poco prima della mezzanotte. Ma, invece di precipitare per 10 metri nell'acqua sottostante del fiume Mosa, il treno - senza passeggeri - è rimasto sospeso in equilibrio precario sulla grande scultura della coda di una balena alla stazione della metropolitana De Akkers. "Stiamo cercando di decidere come riportare giù il treno in modo attento e controllato", ha detto oggi un funzionario all'emittente nazionale olandese Nos.

L'autista, rimasto anonimo, è riuscito a scendere dal treno da solo. È stato portato in ospedale per un controllo e si ritiene che non abbia subito lesioni. La scultura, intitolata Whale Tails, è opera dell'architetto e artista Maarten Struijs, ed è stata eretta nelle acque alla fine dei binari della stazione nel 2002. "È lì da quasi 20 anni e ... in realtà ti aspetti che la plastica si polverizzi almeno un po’, ma per fortuna non è stato così", ha detto Struijs alla Nos, sorpreso che la statua abbia retto al colpo del treno. "Mi assicurerò di avere qualche foto", ha aggiunto. "Non avrei mai potuto immaginarla in quel modo."