In Olanda si testa l’Hyperloop, il sogno di Elon Musk

featured 1629465
featured 1629465

Roma, 13 lug. (askanews) – Dieci anni dopo essere stato evocato per la prima volta da Elon Musk, l’idea di un hyperloop si è concretizzata in Olanda, dove alcuni studenti lavorano allo sviluppo del veicolo che ritengono il sistema di trasporto del futuro.

Hidde de Bos, direttore della tecnologia di Delft Hyperloop: “Siamo Delft Hyperloop e dietro di me potete vedere la nostra pista di prova di 75 metri di lunghezza sulla quale testiamo il nostro prototipo tecnico”.

Il banco di prova si trova sotto un tendone. Il prototipo di vagone a levitazione magnetica un giorno potrebbe sostituire gli aerei per il trasporto ad alta velocità di merci ma anche di passeggeri.

“Abbiamo dei magneti permanenti come quelli che mettete sul vostro frigorifero sulla nostra capsula, sul nostro veicolo e sulla pista abbiamo delle bobine attraverso le quali facciamo passare della corrente e con questa spingiamo la nostra capsula per fare un motore davvero efficiente”, ha precisato.

L’idea del miliardario di Tesla originariamente era collegare San Francisco a Los Angeles in mezz’ora. Non ritenendo possibile il progetto di un treno ad alta velocità, propose di far circolare queste capsule (“pods” in inglese) con a bordo una trentina di persone a una velocità di 1.000-1.200 chilometri orari.

“Il nostro prototipo tecnico può raggiungere dai 75 agli 80 chilometri orari, ma la tecnologia su scala reale, la realizzazione completa sarà in grado di raggiungere i mille chilometri”, ha rivelato.

Dopo gli aerei, i treni, le auto e le navi, l’hyperloop potrebbe diventare il “quinto sistema di trasporti”. Per ora Elon Musk non si è lanciato nell’avventura, si è limitato a incoraggiare le start up a realizzare il suo sogno.

“Penso che ci siano molte ricerche in corso sull’idea di realizzare un hyperloop su grande scala e la gente dovrebbe davvero tentare di accettare che il mondo è in costante evoluzione e che si possono leggere queste ricerche e vedere che è di fatto un sistema di trasporto sicuro e affidabile. Alcune persone hanno solo bisogno di abituarsi a questa idea e lentamente, nel corso dei prossimi due anni, convinceremo gli investitori, i governi e le persone che è una buona idea, che è una soluzione, forse non la soluzione, ma una soluzione”.

Hyperloop Transportation Technologies (HyperloopTT) è molto attiva e ha moltiplicato gli accordi in diversi Paesi. L’ultimo risale al 21 marzo 2022: punta ad aprire una linea tra Venezia e Padova per i Giochi olimpici invernali del 2026.

(IMMAGINI FRANCE PRESSE E HYPERLOOP ITALIA)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli