Olbia, tromba d’aria in spiaggia: bagnanti evacuati, due bimbi feriti

tromba d'aria

Una tranquilla giornata al mare si è trasformata in un fuggi fuggi generale tra i bagnanti. Nel pomeriggio di lunedì 29 luglio 2019 infatti il maltempo si è abbattuto in parte anche nell’nord-overst della Sardegna, con forti venti di maestrale che hanno creato vortici d’aria in spiaggia.

Tromba d’aria a Porto Rotondo

La pioggia non si è abbattuta sull’Isola come in altre Regioni e così, nonostante il calo delle temperature, i vacanzieri si sono riversati comunque sulle spiagge. In pochi però avrebbero mai immaginato di essere investiti da una vera e propria tromba d’aria.

E’ quanto avvenuto invece in Gallura (Olbia) e nello specifico nei pressi della costa di Porto Rotondo. Improvvisamente infatti dal mare si è alzato un forte vento, che ha cominciato prima a piegare e poi a sollevare gli ombrelloni, tra il panico generale. Anche lettini, sdraio, borse e giocattoli sono rimasti ben presto in balia del vento, ed alcuni oggetti hanno così colpito i bagnanti.

Due bambini contusi

Tutto l’arenile di Marinella è stato quindi fatto evacuare. Per mettere al riparo le persone presenti in spiaggia i bagnini hanno fatto spostare tutti nelle dune retrostanti, in attesa dell’arrivo del 118 e della Guardia costiera. I sanitari hanno così medicato i bagnanti rimasti contusi, tra cui due bambini che hanno riportato per fortuna solo lesioni di lieve entità.

L’incidente climatico avrebbe potuto causare però danni maggiori se negli stabilimenti il cattivo tempo e le condizioni avverse non fossero state segnalate con bandiere rosse, poiché ciò ha indotto gran parte dei bagnanti a non riversarsi sulle spiagge.