Oleg Artemeyev e Denis Matveyev hanno srotolato il vessillo con cui l’Urss sconfisse il nazismo

La bandiera esposta sulla Iss
La bandiera esposta sulla Iss

Propaganda nello spazio, dove due astronauti russi espongono la bandiera della vittoria sulla Stazione Spaziale Internazionale. I media spiegano che Oleg Artemeyev e Denis Matveyev hanno srotolato il vessillo con cui l’Urss sconfisse il nazismo, copia conforme di quello originale che nel maggio del 1945 venne issato sul pennone del Reichstag a Berlino alla fine della Seconda Guerra Mondiale. I due astronauti hanno esposto quella bandiera sul lato esterno del modulo di laboratorio multiuso russo Nauka.

Gli astronauti russi espongono la bandiera della vittoria

Il gesto di supporto a Mosca dall’Iss viene definito come “legato all’attuale conflitto in Ucraina” sulla scorta del nuovo folle teorema di Vladimir Putin che ripete in loop da mesi di voler denazificare il governo di Kiev. La bandiera originale, quella storica di Berlino, si trova in mostra al Museo delle forze armate centrali di Mosca.

Roscomos: “Iniziativa sostenuta da tutti”

Dal canto suo il portavoce di Roscosmos, Dmitry Strugovets, ha affermato che l’idea di esporre una copia della bandiera nello spazio è venuta ad Oleg Artemyev, che l’ha proposta alla stessa Roscosmos. E il portavoce ha spiegato senza mezzi termini alla Tass che “la sua iniziativa è stata sostenuta a tutti i livelli, nessuno è rimasto indifferente”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli