Olimpiadi 2026, Fontana: non può essere evento di due sole regioni

Mch

Milano, 8 ott. (askanews) - Le Olimpiadi del 2026 assegnate a Milano-Cortina "non possono essere l'evento di due sole regioni, farebbe una brutta figura l'Italia". Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, parlando a margine della presentazione di Eicma 2019, l'esposizione dedicata al mondo delle due ruote in programma a Rho dal 5 al 10 novembre 2019.

Il summit sui Giochi di ieri a Verona, che ha riunito enti locali, Coni e governo, "è andato molto bene", ha detto Fontana. "Abbiamo discusso, abbiamo fatto notevoli passi avanti sia per quanto riguarda l'individuazione del futuro manager, sia per quel che riguarda le decisioni di governance. Mi sembra che ci sia la grande volontà di andare avanti nella strada della concretezza e della coordinazione assoluta".

Fontana ha accolto positivamente le aperture arrivate dal ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora: "Le sue dichiarazioni sono andate nella direzione opposta a quanto fino ad oggi era stato detto. Che abbiano avuto un ripensamento ci fa solo piacere. L'inizio della collaborazione - ha ricordato il governatore - è avvenuto grazie a Giorgetti, che ha cercato di rompere muro dei Cinque Stelle. Se ora sono entrati nell'ottica di darci una maggiore non possiamo che essere contenti", ha chiosato Fontana.